Retrospettiva Ursula Ferrara
04 10 2017@16:30
A pagamento

Spettatori del gioco e della vita degli altri, ci accade, a tutti, di guardare e non vedere, di sentire a tratti il frastuono e le voci, mentre il pensiero corre verso una felicità passata o un desiderio non raggiunto o un dolore non sepolto o semplicemente verso noi stessi. Si chiama solitudine e viene spezzata quando le solitudini si uniscono. E gli spettatori entrano nel campo di gioco insieme ai giocatori.

Regia: 
Ursula Ferrara
Sceneggiatura: 
Ursula Ferrara
Fotografia: 
Ursula Ferrara
Musiche: 
Suoni creati dall’autrice
Paese: 
Italia, 2002
Genere/durata: 
Animazione/4'