Arriva il secondo appuntamento annuale di avvicinamento al festival di cinema Presente Italiano - Leggere il cinema

Quando cinema e musica si incontrano il connubio è sempre unico e particolare. Venerdi 10 aprile alle ore 14.30 per le scuole e alle 21 per il pubblico, presso il Centro Culturale Il Funaro, si terrà la proiezione del documentario "Il treno va a Mosca" (2013) di Federico Ferrone e Michele Manzolini che, partendo da uno spunto folgorante, mostra il crollo della fiducia in un'ideologia.

“Nel 1957 Alfonsine è un paesino della Romagna dalla spiccata propensione al comunismo, pieno di cooperative e animato dal mito dell'Unione Sovietica è permeato da una popolazione a grande maggioranza socialista. Alcuni di questi, tra cui dei cineamatori, riescono a partire per un clamoroso viaggio nella sognata Unione Sovietica, occasione per l'epoca più unica che rara, specie per chi non vive in un centro grande e non ha possibilità economiche di livello, da cui torneranno con 40 rullini di Super8 impressionati. Tra i viaggiatori c'è Sauro Ravaglia, barbiere che decenni dopo mette a disposizione di due cineasti non solo i suoi ricordi ma anche il suo archivio d'immagini dell'epoca”. (Gabriele Niola su Mymovies)

 A seguire il concerto di Trees of mint, progetto musicale realizzato da Francesco Serra, autore della colonna sonora del film.

 Ingresso film + concerto: 10€.

AllegatoDimensione
Image icon il treno va a mosca flyer.jpg96.47 KB
Data: 
10 04 2015 to 11 04 2015
Orario: 
21:00